Portale Italia
icona_it.gif icona_en.gif
US:  
PW:  
Entra
 
    Piemonte --> Torino --> Torino    
Castelli
Borgo Castello de La Mandria | Castello del Valentino | Castello di Govone | Castello di Moncalieri | Castello di Pollenzo | Castello Ducale di Agliè | Castello Reale di Racconigi
Musei
Biblioteca Reale | Galleria Sabauda | Museo Civico di Arte Antica | Museo dell'Automobile | Museo Egizio | Museo Nazionale del Cinema | Museo Nazionale del Risorgimento Italiano
Chiese
Basilica di Superga | Chiesa della Gran Madre di Dio | Chiesa della Madonna del Carmine | Chiesa di San Domenico | Chiesa di San Lorenzo | Chiesa di Santa Maria al Monte | Duomo | Santuario della Consolata
Monumenti
Mole Antonelliana
Archeologia
Teatro Romano
Torri e Fortificazioni
Porta Palatina | Porta Palazzo
Piazze
Piazza Castello | Piazza San Carlo | Piazza Vittorio Veneto
Palazzi
Palazzina di caccia di Stupinigi | Palazzo Carignano | Palazzo Madama e Casaforte degli Acaja | Palazzo Reale | Reggia di Venaria Reale | Villa della Regina
Teatri
Teatro Carignano | Teatro Regio di Torino
Nuova Pagina
Basilica di Superga   
------------------------------

La Basilica di Superga, ubicata sull'omonimo colle ad est di Torino, fu voluta dal re Vittorio Amedeo II come ringraziamento alla Vergine Maria.
La storia ci racconta che il 2 settembre del 1706 il duca di Savoia Vittorio Amedeo II e il principe di Carignano Eugenio di Savoia decisero di salire sul colle per osservare Torino assediata dai franco-spagnoli. Fu proprio qui che Vittorio Amedeo, inginocchiatosi giurò che, in caso di vittoria, avrebbe edificato un monumento in onore alla Madonna.
Il 7 settembre dello stesso anno le armate francesi e piemontesi si scontrarono, e la vittoria arrise a questi ultimi.
Subito dopo la fine della battaglia, Vittorio Amedeo affidò la progettazione dell'edificio a Filippo Juvarra.
I lavori iniziarono nel 1717 e terminarono il 1 novembre del 1731, anno in cui alla presenza del re Carlo Emanuele III di Savoia, il tempio venne inaugurato con una cerimonia solenne.
Nel 1884 fu realizzata una funicolare che collegava la sommità della collina di Superga con il quartiere Sassi in Torino. La linea è stata elettrificata e trasformata in tranvia nel 1934 ed è tuttora in funzione.
Il 4 maggio del 1949 la parte posteriore della basilica è stata colpita dall'aereo che trasportava la squadra di calcio del Grande Torino; incidente che costò la vita ai giocatori, ai tecnici della squadra, ai giornalisti e ai membri dell'equipaggio.
Esternamente una grande scalinata permette l’accesso al pronao della Basilica, sorretto da otto colonne corinzie. Ai lati del corpo centrale si elevano due bellissimi campanili, nei quali è visibile l'influenza del Borromini.
Internamente la chiesa è stata costruita su una pianta a croce greca ed è decorata da sculture eseguite dai fratelli Filippo ed Ignazio Collino.
In una cripta sotterranea riccamente decorata sono conservate le spoglie di alcuni membri della Casa Savoia. Tra le tombe presenti ricordiamo quelle di Vittorio Amedeo II e di Carlo Emanuele III.
All’interno della Basilica è conservata anche l'unica raccolta di ritratti su tela di tutti i pontefici della storia, partendo da San Pietro.

 
Modifica Pagina
 
 
Aggiungi Allegato
Regioni Italiane
 
 
 

© byITALY.org Tutti i diritti riservati - All rigths reserved - Privacy