Portale Italia
icona_it.gif icona_en.gif
US:  
PW:  
Entra
 
    Sardegna --> Nuoro --> Dualchi    
Archeologia
Nuraghe Ponte e Complesso Nuragico di Frenugarzu
Nuova Pagina
Nuraghe Ponte e Complesso Nuragico di Frenugarzu   
------------------------------

Il complesso nuragico di Ponte situato a poco più di 3 Km di distanza dal centro abitato di Dualchi, sorge ai piedi di una collina, e le sue origini sono databili nel lontano III millennio a.C.,
come testimoniano la tecnica costruttiva impiegata, ed i materiali rinvenuti nel corso delle campagne di scavo eseguiti nel corso dell’Ottocento.
Il nuraghe si sviluppa su un impianto planimetrico del tipo “a corridoio” e presenta la forma tipica di un torre a pianta circolare realizzata con l’impiego di blocchi poliedrici lungo la base, sovrastati da massi accuratamente lavorati che raggiungono il livello del finestrone del primo piano, per poi terminare negli ultimi filari con blocchi perfettamente squadrati.
L’accesso all’edificio funerario orientato a Sud-Est, presenta un’apertura quadrangolare sovrastata da un architrave lavorato, con faccia a vista lievemente ricurva, che immette in un corridoio strombato verso l'interno e tronco-ogivale in sezione, contraddistinto dalla presenza di una scala elicoidale di ventisei gradini che conduce al piano superiore addossata alla parete sinistra, ed una nicchia lungo la parete destra, a pianta trapezoidale e sezione ogivale.
Il corridoio d'ingresso conduce nel vano centrale sviluppato su un impianto leggermente schiacciato con copertura a “tholos", realizzato con l’impiego di pietre disposte su filari regolari con l'ausilio di zeppe di rincalzo.
La camera funeraria accoglie due ingressi laterali che conducono ad altrettante nicchie, di cui quella a sinistra presenta un impianto poligonale e ingresso ogivale, mentre la seconda nicchia a destra è impostata su un impianto trapezoidale.
Il percorso di visita al nuraghe prosegue nella camera del primo piano impostata su una pianta di forma ellittica, contraddistinta al suo interno da una nicchia di pianta poligonale, e un ripostiglio a pozzetto ricavato nel pavimento; il tutto illuminato da un finestrone rettangolare architravato, con finestrino di scarico.
A poca distanza dal nuraghe di Ponte si osservano i resti del complesso nuragico di Frenugarzu, anch'esso databile nel III millennio a.C. , realizzato a picco lungo le pendici del costone basaltico. L’area comprende i resti di un nuraghe intorno al quale si ergono tratti di una muraglia megalitica aperta con un ingresso sovrastato da un architrave, davanti al quale si apre un piazzale delimitato dal nuraghe di cui si conserva la camera a “tholos”, e da una struttura ciclopica che con andamento curvilineo convoglia prima verso Ovest, poi verso Nord, per terminare presso le fondazioni del nuraghe.

 
Modifica Pagina
 
 
Aggiungi Allegato
Regioni Italiane
 
 
 

© byITALY.org Tutti i diritti riservati - All rigths reserved - Privacy