Portale Italia
icona_it.gif icona_en.gif
US:  
PW:  
Entra
 
    Sardegna --> Sassari --> Burgos    
Castelli
Castello del Goceano di Burgos
Nuova Pagina
Castello del Goceano di Burgos   
------------------------------

Il castello del Goceano di Burgos situato alla sommità di un massiccio roccioso ai piedi del versante sud-ovest del Monte Rasu, che lo rendeva assolutamente inespugnabile, venne costruito tra 1127 e il 1129 ad opera di Gonario, sovrano di Torres.
Nel 1194, durante la lotta tra Guglielmo di Massa, Giudice di Cagliari, e Costantino di Torres, quest’ultimo pensò bene di nascondere tra le segrete della fortezza, sua moglie Prunisenda, difesa da una misera schiera di soldati.
Ma, Guglielmo di Massa ingannò Costantino, assaltandolo di sorpresa, assediando il castello, e facendo prigioniera la regina.
Ma al momento di chiedere aiuto a Pisa, Costantino fu invitato dal legato pontificio a firmare il trattato di pace con Guglielmo di Massa, al quale fu chiesto simultaneamente di consegnare indietro il castello del Goceano.
La situazione però non giovò a Costantino che avido di giustizia, dopo aver consolidato il suo potere nel Regno, riprese le armi e occupò nuovamente il Castello in questione.
Al 1233, risale il dominio della fortezza da parte di Barisone di Torres, il cui avversario Ubaldo Visconti, lo fece uccidere proprio tra le sue mura.
L’erede al trono di Ubaldo, la moglie Adelasia, andò in sposa ad Enzo, figlio dell'Imperatore Federico II, al quale andò il titolo di re di Sardegna.
Seguì la dominazione dei Doria, già padroni d'importanti feudi in Sardegna, cui subentrarono intorno alla metà del XIV secolo i sovrani d'Arborea, che per mezzo di esenzioni e privilegi decretarono il ripopolamento di tutta la zona.
Il Giudice d' Arborea, commissionò anche importanti opere di fortificazione del maniero, talmente imponenti da respingere nel 1324 l’assalto dei Pisani, sconfitti definitivamente durante la battaglia di Elmas, dagli eserciti collegati dei Doria, Malaspina, Arborea, Aragona e del Libero Comune di Sassari.
Nel 1328, il castello del Goceano venne assegnato ad Ugone, Giudice d’Arborea, per volere di Alfonso d' Aragona, cui successe nel 1410, il marchese d'Oristano Cubello.
Intorno al 1516 il castello viene definito ancora in buono stato, anche se nel 1901 già se ne parla come di un rudere che non risuona più di canti di guerra e di strepito d'armi.
Oggi della sua originaria struttura si conserva una triplice cinta muraria realizzata con l’impiego di pietrame misto e laterizi, comprendente alcune feritoie fortemente strombate, un vano scavato nella roccia, la torre maestra a pianta quadrata delimitata da un ampio cortile con cisterna, a suo tempo alimentata dalle acque sorgive della montagna attraverso canali sotterranei.
La torre maestra alta circa 16 m, si eleva su due piani realizzati con l’impiego di blocchi in calcare lavorati rinforzati da blocchi di vulcanite rossa; gli ambienti si ipotizza fossero adibiti alle truppe e alla servitù che popolava il castello.
L’ingresso alla fortezza aperto nel cortile interno di forma ovale, è gestito dalla cooperativa Sa Reggia, che segue i seguenti orari: la mattina dalle 9:30 alle 12:30, e il pomeriggio dalle 14:30 alle 18.30. La visita è subordinata al pagamento del biglietto di ingresso che consente anche di ammirare le sale del Museo dei Castelli di Burgos.

 
Modifica Pagina
 
 
Aggiungi Allegato
Regioni Italiane
 
 
 

© byITALY.org Tutti i diritti riservati - All rigths reserved - Privacy