Portale Italia
icona_it.gif icona_en.gif
US:  
PW:  
Entra
 
    Sardegna --> Sassari --> Ozieri    
Chiese
Basilica di Sant'Antioco di Bisarcio | Grotta di San Michele ad Ozieri
Archeologia
Arte Nuragica di Ozieri | Pozzo Sacro di Predio Canopoli
Nuova Pagina
Grotta di San Michele ad Ozieri   
------------------------------

La grotta di San Michele situata nei pressi del campo sportivo del centro abitato di Ozieri, abitata sin dal Neolitico recente con consistenti frequentazioni durate l'Età del bronzo antico e l'Età nuragica, è stata riportata alla luce grazie al lavoro del Gruppo Speleologico Sassarese coadiuvato dall’archeologo Taramelli.
La cavità lunga 56 metri ed uno sviluppo totale di 160 metri, si compone di circa quindici ambienti e cunicoli dove nel 1914 e nel 1949 sono stati rinvenuti numerosi reperti archeologici che attestano la funzione sepolcrale e la valenza sacrale del posto.
La grotta scavata in una parete calcarea, ha permesso di ricostruire grazie ai resti ossei, all’industria litica e alla ceramica la cultura Oziera, basata perlopiù sull’agricoltura e la pastorizia, praticata da uomini pronti a sacrificarsi anche vivendo in caverne naturali come queste.
La ceramica ivi scoperta è tecnicamente perfetta, e addirittura superiore per qualità alla ceramica di tutte le culture successive; gli artigiani locali davano vita ad un prodotto fine, accuratamente liscio, modellato in forme raffinate, e decorato ricorrendo alla tecnica "dentellata", affiancata da motivi ornamentali più semplici quali taccheggiature sugli orli, impressioni a punteggiato, a profonde virgolature, a lunule.
Tra i cimeli riportati alla luce, ve ne sono alcuni fortemente influenzati dalla cultura egeo-orientale, riconoscibile dalla presenza di spirali corniformi, basti pensare ad un idoletto femminile di tipo cicladico in marmo bianco, senza il traforo delle braccia e con parte inferiore tondeggiante; un vasetto a cestello decorato a bande tratteggiate e riempite di ocra rossa.
Naturalmente per ammirare queste opere d’arte bisogna visitare il Museo Nazionale "G. A. Sanna" di Sassari, mentre il percorso esplorativo all’interno della grotta è possibile solo dopo essersi rivolti alla cooperativa, che ha un ufficio davanti all'ingresso della caverna.

 
Modifica Pagina
 
 
Aggiungi Allegato
Regioni Italiane
 
 
 

© byITALY.org Tutti i diritti riservati - All rigths reserved - Privacy