Portale Italia
icona_it.gif icona_en.gif
US:  
PW:  
Entra
 
    Sicilia --> Trapani --> Marsala    
Musei
Museo Whitaker di Mothia
Archeologia
Area Archeologica dell'Isola di Mozia | Fortificazioni dell'Isola di Mozia | Porta Nord dell'Antica Città Fenicia di Mothia | Porta Sud dell'Antica Città Fenicia di Mothia | Cothon dell'Antica Città Fenicia di Mozia | Casa dei Mosaici sull'isola di Mozia | Santuario di Cappiddazzu sull'Isola di Mozia | Tophet dell'Isola di Mozia | Antiche Aree Industriali dell'Isola di Mozia | Necropoli dell'Antica Città Fenicia di Mothia
Nuova Pagina
Fortificazioni dell'Isola di Mozia   
------------------------------

Il sistema difensivo del’isola di Mozia data la natura del terreno, e la circostanza che ogni punto della stessa poteva consentire al nemico di attaccare, non poteva non consistere in possenti mura, imponenti case, torri avanzate e bastioni collocati nelle immediate vicinanze delle porte e degli altri accessi alla città.
La cinta muraria eretta lungo tutto il perimetro dell’isola a ridosso del mare, risultava essere lunga circa tre chilometri e alta all’incirca tre metri.
I metodi costruttivi impiegati per la realizzazione del sistema difensivo variano a secondo del periodo in cui si procedette alla sua realizzazione; alcune mura, infatti, appartengono ad un periodo remoto della storia di Mozia, altre presentano uno stile di architettura più avanzato, mentre altre ancora sono state erette in un periodo recente.
Esaminate attentamente, possiamo affermare che le fortificazioni dell’isola di Mozia appartengono a quattro fasi costruttive , di seguito descritte:
-Prima fase: bastioni e torri composti da blocchi di pietra o roccia uniti tra loro senza cemento, ma con gli interstizi colmi di pezzetti di pietra e terra;
-Seconda fase: Pareti composte da pietre di piccole dimensioni e roccia unite per mezzo di fango; caratterizzate esternamente da una superficie liscia.
Queste mura primitive sono state ulteriormente rinforzate per mezzo di mura isodomiche erette di fronte ad esse, il cui spazio intermedio è stato riempito con cemento di pietruzze e fango;
-Terza fase: Mura di arenaria composte in alcuni casi da blocchi grandi, in altri casi da piccoli pezzi
-Quarta fase: Mura costruite con blocchi ben squadrati di arenaria di una qualità dura e pregiata, disposti a strati, senza cemento, con bordi smussati accuratamente. Questa tipologia costruttiva è visibile nelle mura situate lungo i versanti nord e nord-est dell'isola, nonché nella torre orientale risalente alla fine del V secolo a.C., dotata di una scala, che conduceva al livello del cammino di ronda, composta da due rampe separate da un pianerottolo dove si possono ancora ammirare gli incassi entro cui era innestata la porta.

 
Modifica Pagina
 
 
Aggiungi Allegato
Regioni Italiane
 
 
 

© byITALY.org Tutti i diritti riservati - All rigths reserved - Privacy